lunedì 20 ottobre 2008

BACK TO THE FUTURE

Oddio. Si ricomincia. Molta pressione psicologica, un pò di farfalline nello stomaco, pure qualche libellula e ahia qualche tafano. Forse la mia gastrite parte da questo...
Vabbè non posso più nascondermi dietro lavori e lavoretti stagionali, devo mettermi davanti ai miei obblighi di blogger e aggiornare il nutrito mondo che legge queste pagine se sono viva oppure no.
E' che la passività entra un pò per tutti gli spifferi che ti dimentichi aperti o che credevi di aver ermeticamente chiuso. Nonostante continui a fare cose e vedere gente mi sento meno propositiva e positiva. Ecco perchè latito. Ho passato plurime ore a chiedermi la motivazione di questa sensazione: quello che c'è attorno anche se credi di aver fatto il vaccino entra dentro, anche se provi a temprarti il virus c'è e lotta insieme, anzi contro di noi. Ormai siamo sempre di meno, a quanto pare, a girare lo sguardo intorno e a farsi una domanda tipo 'Ma è bene?'.
Le trombe argentine celebrano i successi del Governo e coprono la tristezza nazionalpopolare delle risposte ai problemi che questi mesi ci mettono di fronte.

Non c'è più pane? mangassero pure le brioches.
Marmellata o integrale mit miele? Si chiedono gli opinionisti più arguti.

Inerte davanti a questa progressiva melma che compone la nostra società.

Per una maggior trasparenza e per abbattere la casta no alle preferenze ma si a reality per selezionare i prossimi parlamentari. Si necessita di nuovo format perchè Miss Italia ne ha sfornate sin troppe.

Da questa stagione autunno/inverno inizierà una nuova rubrica che dopo Il sassolino nella scarpa popolerà le righe di questo blog: Quadretti. A volte non serve molto per mettere a fuoco un momento, si dovrebbe girare con la macchina fotografica sempre in mano.
Uno scatto e via. That's all, folks...

Quadretto #1 Londra
Una ragazza sulla trentina di ritorno dal lavoro in metro ispeziona assorta le sue camere in zona naso e dà loro una bella pulitina stando bene attenta a nascondere nel cavo orale le tracce.

Quadretto #2 Londra
Aria di crisi. Sulle pareti della metropolitana (soprattutto in zona City, sarà un caso?) si comincia a sponsorizzare la vasectomia. Un modo molto più chic e meno invasivo per invitare un pò tutti a tagliarsi gli zebedei. Per disperazione o per ridurre le bocche da sfamare non fa differenza.

1 commento:

saretta ha detto...

semplicemente grande!!!!